CEUQ
Menu
Ricostruzione Di Tullio CEUQ Ritardi inaccettabili

Ricostruzione Di Tullio CEUQ Ritard…

Durante la visita nei ter...

CONFERMATA LA RSU CEUQ ALL'AGECONTROL

CONFERMATA LA RSU CEUQ ALL'AGECONTR…

LA CEUQ PARTECIPA AL COMI...

ENBAS mette a disposizione delle aziende aderenti i fondi versati mensilmente all’Ente

ENBAS mette a disposizione delle az…

Aderire all’ente bilatera...

La CEUQ al Ministero delle Politiche Agricole

La CEUQ al Ministero delle Politich…

Nella giornata del 6 lugl...

La Ceuq a fianco dei lavoratori dell’Ex Novelli

La Ceuq a fianco dei lavoratori del…

EECPRESS - Il Presidente ...

Bando Servizio civile: Toscana per 2129 giovani

Bando Servizio civile: Toscana per …

Il servizio civile non è ...

La CEUQ alla presentazione del Calendario 2017 della Polizia di Stato

La CEUQ alla presentazione del Cale…

Il Presidente Di Tullio h...

Assistenza disabili 2016, scadenza bonus prorogata: ecco a quando e per chi

Assistenza disabili 2016, scadenza …

Novità home care premium ...

Prev Next

BENVENUTO

Nella Confederazione Europea di Unità dei quadri, dirigenti e liberi professionisti. 

Il Perché di un unico Sindacato che raggruppa le professionalità e i professionisti del mondo del lavoro?

L’evolversi del mondo del lavoro in ambito Europeo ci ha posto davanti ad una necessità di concentrare in una unica organizzazione la tutela dei professionisti dipendenti e non, sempre più caricati di responsabilità e incertezze , e non tutelati da Sindacati Massivi o selettivi, noi intendiamo Tutelare Tutti i lavoratori PROFESSIONISTI !!!!!!!!!!!!!!!!!! 

---------------------------

La CEUQUADRI

La CEUQ (Confederazione EUROPEA di Unione dei QUADRI, DIRIGENTI, LIBERI PROFESSIONISTI, IMPIEGATI DI CONCETTO) è “l’esempio di aggregazione sociale” più avanzato nel nostro Paese, SPECIALIZZATO per rappresentare gli interessi di Quadri, Dirigenti, Professionisti, Ricercatori, Consulenti, Middle management, ed elevate professionalità in genere svolte sia nel lavoro subordinato che in quello autonomo.

COSTITUITOSI NEL 2007 CON LA SIGLIA “udp” Unione dipendenti professionisti, si è trasformato nel 2015 in CONFEDERAZIONE DI UNIONE DEI QUADRI, dei professionisti ecc. “CEUQ”, grazie al contributo di dirigenti sindacali, di grande esperienza maturata sia in altre realtà, ma soprattutto rappresentata da dirigenti sindacale ancora in piena attività lavorativa e quindi vicini alle realtà dei propri rappresentati.

 

Perché aderire alla CEUQ?

Il continuo evolversi del mondo del lavoro legato alla congiuntura negativa del mercato del lavoro e alla delocalizzazione delle nostre imprese ci pone l’obbligo di avere una nuova prospettiva: europea e internazionale anche in riferimento alla nuove sfide globali.

l’evoluzione globale del mercato del lavoro, da una parte privilegia sempre più le alte professionalità investendo su due fattori chiave, l’innovazione tecnologica e la mobilità internazionale, dall’altra invece a causa di una mancata crescita del livello culturale imprenditoriale e da una burocrazia asfissiante aggravata anche da anacronistiche logiche sindacali figlie di un superato modello produttivo di beni e servizi, costringono il nostro sistema produttivo all’immobilismo, alla stagnazione economica, con la grave perdita di posti di lavoro e di alte professionalità costrette a cercare opportunità all’ Estero.

La nostra Confederazione, pertanto CREA un collegamento sinergico tra le varie categorie professionali del lavoro intellettuale dipendente e indipendente, finalizzato a creare una forza UNICA ed UNITARIA nei rapporti con il Governo, le Imprese e loro organizzazioni, nonché con le Pubbliche Amministrazioni a livello nazionale, regionale e locale. Il principale obiettivo è quello di avviare un processo unificazione nel rispetto delle singole specificità, ma con i valori del lavoro.

Le reti hanno mutato il lavoro di chi dirige o fornisce una “prestazione intellettuale”, mettendo in relazione persone di diversa specializzazione, professionalità, nazione e continente. L’esigenza pertanto è quella di creare una rete di professionisti dipendenti e indipendenti, avente come punto di riferimento un sindacato quale patner attivo.

 

Perché le elevate professionalità hanno bisogno di un nuovo modo di fare sindacato e di una moderna rappresentanza di interessi?

Di fronte agli innovativi mutamenti economici ed industriali generati dal nuovo contesto di liberalizzazione dei mercati e della globalizzazione, di fronte alla creazione di un mercato europeo delle professioni intellettuali, all’inserimento nel contesto mondiale di nuovi soggetti di enorme potenzialità e di aggressiva competitività, occorrono nuovi paradigmi di azione e nuovi meccanismi per una governance sindacale delle professioni intellettuali.

La “solidarietà della funzione direttiva” rende la CEUQ differente dal sindacato generalista o verticale, di massa, perché tu sei DIFFERENTE . La struttura di rappresentanza che la Ceuq ha consolidato negli anni, infatti, si è dimostrata capace di intercettare bisogni e aspettative e di accompagnare attraverso il dialogo, in un approccio partecipativo con la controparte aziendale e con le Istituzioni, l’avanzare di tale categoria. Lo dimostra l’adesione sempre più numerosa registrata negli anni.

La CEUQ, quale rappresentante dei Quadri e delle elevate professionalità in genere, intende pertanto dare voce alla specificità.

Le elevate professionalità sono portatrici, evidentemente, di “bisogni professionali” (formazione professionale continua, della contrattazione assistita, della riconversione professionale, della mobilità circolare ed internazionale, dell’invecchiamento attivo, dei problemi di demansionamento etc.), caratterizzati da specificità rispetto agli altri lavoratori. Si rende pertanto opportuna una rappresentanza specifica di interessi, rappresentata dalla ceuq in grado di negoziare con l’azienda e le Istituzioni, in particolare aspetti che concernono la salvaguardia del loro patrimonio di professionalità. Ciò, sia per assicurarne l’occupabilità, che per consentirne avanzamenti di carriera ed acquisizione di esperienze o di committenze, in un mercato del lavoro delle alte professionalità ormai europeo, globalizzato.

La necessità, in particolare, di una rappresentanza specifica differenziata per professionisti e i Quadri,risiede non solo nella peculiarità del ruolo svolto da questi, ma anche su un dato numerico rilevante di questa categoria.

 

La strategia

Il moderno contesto economico pone le elevate professionalità davanti ad una sfida decisiva: esse costituiranno il motore logistico trainante delle aziende e allo stesso tempo rappresentano la futura base dell’autoimprenditorialità (generatrice di ulteriore occupabilità) quale possibile scelta verso un passaggio trasversale durante la carriera professionale di ognuno. Consapevole di tali nuovi assetti, la CEUQ promuove e fonda la propria rappresentanza alimentando la solidarietà orizzontale quale risposta all’individualismo professionale contemporaneo. L’obiettivo, è quello di diffondere la cultura delle “sinergie professionali”, ovvero l’azione combinata di differenti professionalità (la rete, la cooperazione) che potenzia il risultato rispetto a quello che si otterrebbe isolatamente.

Non più emisferi separati, ma un complessiva “sinergia sociale” fra pubblico e privato, tra quadri, professionisti, ricercatori, operatori delle professionalità elevate, cooperative tra professionisti e microimprese, che quindi si parlano, ma soprattutto si riconoscono nei predetti valori, anche se cittadini stranieri o cittadini italiani all’estero.

 

Le proposte concrete politico-sindacali

La Ceuq, in particolare, investe per l’affermazione e lo sviluppo di obiettivi capaci di dare una risposta concreta e efficace, ma soprattutto moderna, alle elevate professionalità che lavorano. Nello specifico:

1) Il ruolo centrale della fiscalità.

Un ruolo sicuramente centrale in questo quadro globale, è quello della fiscalità. Si rende necessaria innanzitutto una politica di graduale riduzione fiscale sia nel lavoro dipendente che indipendente delle elevate professionalità, insieme all’eliminazione della doppia fiscalità per chi opera all’estero, per renderle veramente competitive in Europa e nel mondo.

Invero, non solo le retribuzioni per le elevate professionalità non tengono il passo della media europea, ma l’elevata pressione fiscale delle stesse ne riduce ulteriormente il potere d’acquisto, senza considerare che nel nostro Paese l’inflazione è cresciuta al ritmo doppio rispetto alle retribuzioni.

Allo stesso tempo, un investimento a lungo termine imprescindibile per il nostro Paese, è rappresentato dalla defiscalizzazione dei costi della formazione continua, insieme alla graduale riduzione della pressione fiscale sulle imprese che investono nell’innovazione, nella ricerca, nell’assunzione dei giovani e delle elevate professionalità femminili.

2) Per i Quadri DIRIGENTI ed i Professionisti.

Nuova contrattazione: la Ceuq si fa, oggi, portatrice del cambiamento, introducendo, attraverso la contrattazione collettiva un innovativo sistema di appoggio ai diversi momenti della carriera professionale. La “nuova contrattazione” infatti, divisa in contratti per fasce di età (ed in contratti di genere per le donne, è la risposta alle aspirazioni delle elevate professionalità nell’epoca della cosiddetta “knowledge economy”.

Con l’inserimento della “nuova contrattazione” nei contratti collettivi di cui la Ceuq, mira alla destrutturazione dei tradizionali, e ormai lungamente sorpassati, sistemi di contrattazione centralizzata ed egualitaria, per sostenere i Quadri ed i professionals, motore determinante della odierna economia della conoscenza, ed entrare in sintonia con il mercato comunitario e internazionale.

Contrattazione assistita: siamo convinti che le elevate professionalità abbiano sempre di più il bisogno di poter personalizzare il proprio profilo contrattuale, per questo la Ceuq promuove l’assistenza contrattuale imposta per legge, ovvero una contrattazione sindacalmente garantita per gli importanti interessi messi in gioco dalle elevate professionalità, al riparo da sorprese sgradite di una contrattazione individuale non protetta sindacalmente.

Formazione continua: contro la rapida obsolescenza delle conoscenze, bisogna garantire la formazione professionale continua, che deve accompagnare Quadri e alte professionalità per l’intera vita lavorativa, quale chiave per conservare l’occupazione e innalzare la competitività nelle società basate sulla conoscenza. Per la portata totalizzante che questa riveste, giacché è “perenne” e “generale” perché riguarda l’intero mercato del lavoro, la formazione continua deve essere resa obbligatoria per legge.

3) Per le Professioni liberali in forma Societaria e Associata.

Le società tra professionisti : sono note, ormai, le grandi opportunità offerte da nuove forme organizzative societarie delle professioni. Queste, rappresentano un impulso importante per sviluppare l’economia della conoscenza e modernizzare il Paese. Il modello di Società tra Professionisti o più comunemente di associazionismo offre, infatti, la possibilità di gestire attività e competenze multidisciplinari, in modo da offrire ai clienti servizi professionali diversificati e di alto livello.

La CEUQ ambisce, altresì, a creare sinergie tra le imprese e le società di professionisti per acquisire e fornire dei “servizi professionali” che consentano una crescita, per far fronte positivamente all’innovazione tecnologica, organizzativa, manageriale e all’internazionalizzazione della vita economica.

4) Per le Microimprese.

Negli ultimi anni, l’attenzione della nostra Confederazione si è andata ampliando, interessando quanti concorrono o sono coinvolti nella ricerca della tutela e dell’equilibrio gestionale ed economico delle piccole imprese. E’ in questo processo che la CEUQ ha aggiunto ai suoi obiettivi originari (Quadri), anche la tutela e la valorizzazione dei Piccoli Imprenditori, orientando il proprio interesse nei confronti di tutti i Professionisti, affinché si concretizzi quella mobilità circolare che incoraggi la possibilità del passaggio trasversale tra i diversi settori produttivi e dei servizi, nonché per l’eventuale scelta del lavoratore verso l’autoimpreditorialità. Il tutto, nella logica della riconversione professionale per le elevate professionalità, quale chiave di risposta all’incertezza e rapida mutevolezza del mercato del lavoro attuale.

 

UNA ORGANIZZAZIONE AVANZATA DELLE PROFESSIONI INTELLETTUALI:

OGGI E POSSIBILE!

La CEUQ è l’unico organismo rappresentativo delle professioni e del lavoro intellettuale aperto a rappresentare ogni forma di evoluzione delle elevate professionalità nell’economia della conoscenza.

E’ altresì aperta, anche in forma associativa e sinergica, all’apporto di figure e organizzazioni del mondo economico e sociale idonee a condividere e favorire gli scopi costituiti dalla giusta valorizzazione e tutela degli interessi collettivi di carattere professionale, economico e morale della categoria dei quadri e degli operatori di elevate professionalità nell’ambito di quanto stabilito dal codice civile, dalle altre leggi e provvedimenti dello Stato Italiano e dell’Unione Europea.

Conta aderenti in tutti i settori, sia del lavoro intellettuale dipendente che indipendente.

 

Organizzazione della CEUQ

A LIVELLO NAZIONALE:

Le strutture di livello nazionale hanno compiti di coordinamento e di negoziazione nell’ambito degli indirizzi forniti dalla Giunta Esecutiva Confederale. Tali strutture sono costituite, dietro autorizzazione della GEC e possono articolarsi in:

- Dipartimento dei Quadri delle Aziende di Diritto Privato e delle Pubbliche Amministrazioni;

- Dipartimento dei dirigenti delle Aziende di Diritto Privato e delle Pubbliche Amministrazioni;

- Dipartimento dei Professionisti, Professionisti dipendenti/indipendenti, delle Associazioni professionali e Sindacati delle professioni intellettuali;

- Dipartimento dei Pensionati;

- Dipartimento dei Ricercatori;

- Dipartimento delle Piccole Imprese, Microimprese e delle Cooperative del Sapere;

- Dipartimento dei Professionisti Junior;

- Dipartimento Professionisti Stranieri (Carte Blu);

- Dipartimento Donne quadro e Professionalità femminili;

- Dipartimento di Polizia Locale;

Altri Dipartimenti possono essere costituiti, ai sensi dell'art. 19 dello Statuto, in base ai comparti d’area contrattuale del pubblico impiego e del privato, e, qualora particolari condizioni lo richiedano, in relazione a particolari categorie, professioni o specializzazioni, anche se all’interno della stesso comparto o contratto (come ad esempio, per la Polizia Locale, per i Tecnici, per gli Assistenti Sociali, etc.)

A capo dei Dipartimenti vi è un “Segretario Nazionale”, coadiuvato dalla Segreteria nazionale.

 

A LIVELLO TERRITORIALE:

Per il conseguimento delle finalità statutarie, sul piano territoriale la CEUQ è organizzata in strutture periferiche che operano, fornendo la necessaria e dovuta assistenza agli iscritti, quali interlocutori delle Istituzioni pubbliche e private territoriali, sulla base delle politiche-sindacali nazionali e su disposizioni emanate dagli Organi direttivi nazionali. A tale livello sono previste:

- Segreterie confederali regionali;

- Segreterie confederali provinciali;

- Segreterie territoriali.

capo delle suddette segreterie, vi è un Segretario.

 

A LIVELLO DI LUOGHI DI LAVORO:

Le strutture di base della CEUQ sono organizzate a livello aziendale o di gruppi di aziende (queste ultime rappresentate anche in forma associata), che operano, fornendo la necessaria e dovuta assistenza agli iscritti, quali interlocutori delle Istituzioni pubbliche e private locali, sulla base delle politiche-sindacali nazionali e su disposizioni emanate dagli Organi direttivi regionali, provinciali o territoriali. A livello aziendale sono previste:

- Gruppi aziendali o di singole amministrazioni/enti o associazioni aderenti;

- Rappresentanze aziendali sindacali.

Le suddette segreterie sono coordinate da un Segretario aziendale.

 

IN ITALIA E ALL’ESTERO.

La CEUQ ha una organizzazione mirata all’internazionalità con Delegazioni operanti in Paesi esteri, ovvero in Italia per i professionisti stranieri.

 

QUADRI E PROFESSIONISTI STRANIERI.

Le professionalità intellettuali previste dallo Statuto CEUQ, con cittadinanza straniera, dispongono di una propria struttura organizzativa nella CEUQ che opera per rappresentare i loro specifici interessi in Italia e laddove compatibile, presso l’Unione Europea (Dir. 2009/50/CE - D. Lgs. 108/2012).

 

DELEGAZIONI CEUQ PER GLI ITALIANI ALL’ESTERO.

Presso le comunità italiane all’estero, sono costituite Delegazioni Ceuq per le professionalità intellettuali lì residenti, per le quali valgono le norme dello statuto CEUQ in quanto applicabile.

 

In che modo la CEUQ tutela gli interessi degli iscritti?

La CEUQ negozia e sottoscrive, con confederazioni di datori di lavoro del settore delle aziende e con la Pubblica Amministrazione, numerosi ed importanti Contratti Collettivi di Lavoro, nazionali, aziendali o decentrati.

Partecipa alle trattative con il Governo su tutti i temi sociali ed economici dove sono convocate le “parti sociali”.

In Parlamento è impegnata, in particolare, per l’approvazione di vari disegni di legge specifici per le categorie rappresentate.

 

Diritti e doveri dei soci

I soci hanno diritto a:

- essere tutelati ed avvalersi dell’appoggio della CEUQ per il raggiungimento delle finalità statutarie;

- sottoporre agli organi direttivi relazioni e memorie;

- partecipare alle assemblee a livello locale o aziendale con diritto di voto nei casi stabiliti dallo Statuto;

- fruire di tutti i servizi previsti per gli aderenti alla Confederazione;

- utilizzare gli Enti Bilaterali, di formazione continua, i CAF, i fondi di previdenza integrativa etc. istituiti dalla CEUQ, nonché i Patronati convenzionati;

- altre opportunità offerte dalle Segreterie Regionali, Provinciali, Territoriali o dai Gruppi Aziendali.

 

I servizi e le convenzioni offerte dalla CEUQ

La CEUQ offre agli iscritti:

- consulenza e assistenza legale e vertenze giudiziali individuali, tariffate utilizzando la rete di avvocati convenzionati, conciliazione controversie, certificazione e asseverazioni contratti e demansionamento, Mediazione Civile e Commerciale ecc.

- assistenza fiscale, compresi i familiari: Modello 730 (Redditi Lavoro Dipendente); Modello ISEE (Dichiarazione Sostitutiva Unica); Modello RED (Certificazione Reddito per l'INPS); Dichiarazione IMU (Imposta Municipale Propria sugli immobili); Modello Unico PF (Redditi sulle Persone Fisiche non soggetti IVA); Preavvisi irregolarità (Comunicazioni, controlli, sanzioni); Successioni; Servizio paghe; Servizi di Contabilità; Formazione; Ricerca e selezione personale; Servizi per gli stranieri; Inserzioni per Reinserimento lavorativo dei quadri e dirigenti inoccupati.

- convenzioni con alberghi e tour operators per vacanze e tempo libero;

- convenzioni per servizi riguardanti la famiglia, la cultura, il risparmio, il tempo libero ed i trasporti;

- convenzioni assicurative per la professione e la famiglia ecc.

 

Chi può aderire:

Le adesioni possono essere individuali o collettive, di associazioni professionali o sindacali, costituite sul piano provinciale, regionale e nazionale.

 

Vuoi fare parte della CEUQ?

Le domande di ammissione a socio, possono essere presentate al Responsabile aziendale, territoriale, regionale o alla Sede Centrale (Viale Kennedy 50 – 70124 Bari) Tel: 080/5027274 – Fax: 080/5028580 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

CONCLUSIONI

Rete, mobilità circolare ed internazionale, formazione continua, trasversalità delle carriere e nelle professioni, sinergia sociale, segnano il cambiamento di cultura della categoria delle professioni intellettuali, ma anche di ciascuno di noi, sul modo di pensare, organizzarsi, tutelarsi.

Personalmente, assieme ai dirigenti nazionali, regionali, territoriali ed aziendali della nostra Confederazione, confido anche sul Tuo prezioso aiuto, e quindi chiedo la Tua adesione alla CEUQ per rafforzarci e poter rendere così, nel contempo, più competitivo e moderno il nostro Paese.

 

Pietro Di Tullio

Presidente Nazionale CEUQ

 

 

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.