CEUQ
Menu
LUTTO NEL SINDACATO SCOMPARE IL LOCOROTONDESE FRANCESCO LA GHEZZA

LUTTO NEL SINDACATO SCOMPARE IL LOC…

La CEUQ si stringe al dol...

INPS per tutti: parte il progetto per l’integrazione sociale

INPS per tutti: parte il progetto p…

Istituzioni e cittadini s...

CEUQ: SOLIDARIETA' E CORDOGLIO ALLA POLIZIA DI STATO

CEUQ: SOLIDARIETA' E CORDOGLIO ALLA…

La CEUQ Funzione Pubblica...

Dal 1 al 31 ottobre la seconda edizione del Mese dell’Educazione Finanziaria

Dal 1 al 31 ottobre la seconda ediz…

Dopo la prima edizione, c...

Busta paga più ricca: bonus da 40 euro per i lavoratori dipendenti

Busta paga più ricca: bonus da 40 e…

Bonus da 40 euro in busta...

Legge di Bilancio 2020: cosa prevede? Novità sul testo della finanziaria

Legge di Bilancio 2020: cosa preved…

Chi si è chiesto cosa pre...

Riforma Pensioni 2019, ultime novità oggi 30 settembre: Gualtieri sul DEF e su quota 100

Riforma Pensioni 2019, ultime novit…

Oggi 30 settembre 2019 in...

Cina: PMI in missione a Tianjin per rafforzare le relazioni economiche tra i due paesi

Cina: PMI in missione a Tianjin per…

  Al via a Tianjin la ...

Reddito di cittadinanza, cercasi beneficiari: la novità riguarda molti "inconsapevoli"

Reddito di cittadinanza, cercasi be…

Reddito di cittadinanza, ...

Prev Next

CEUQ E USB INCONTRANO AGECONTROL

CEUQ E USB INCONTRANO AGECONTROL

 

Comunicato sindacale OO.SS. CEUQ e USB

Riunione del 17 giugno 2019

Presenti per l’Azienda: Fuselli, Di Capua, Confaloni;

Presenti per le OO.SS:: Di Tullio e Giangregorio CEUQ; Ruggeri per USB

Presenti per le RSU: Pagnozzi (CEUQ) e Mariani (USB).

In relazione alla richiesta inviata lo scorso 22 maggio dalle OO.SS. CEUQ e USB, che si allega alla presente, si rappresenta che in data odierna si è svolta la riunione e sono stati affrontati tutti i punti all’o.d.g. In apertura di riunione è stato comunicato, da entrambe le sigle, la contrarietà ai tavoli separati, è necessario che i prossimi incontri vengano svolti unitariamente, con l’obiettivo di salvaguardare il posto di lavoro, nell’interesse di tutte/i lavoratrici e lavoratori presenti in Agecontrol; ciò garantirebbe anche le stesse opportunità di confronto delle altre organizzazioni sindacali. Organizzare riunioni separate comporta la difficoltà, oltre che logistica, anche nell’intraprendere delle decisioni per il bene comune.

– ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO.

Società Price Waterhouse

Le OO.SS. hanno manifestato la loro preoccupazione, legata al personale ed alle sue competenze ed alla sovrapposizione di una struttura privata su una pubblica, in merito all’incarico affidato da Agea, attraverso l’aggiudicazione del servizio di analisi e dell’organizzazione dei processi e della distribuzione dei carichi di lavoro, alla società Price Waterhouse Coopers Adbvisory S.p.A, connesso all’ottimizzazione delle risorse economiche e all’ottenimento di eventuali risparmi, di Agecontrol s.p.A.. Contrariamente al Dirigente dell’Area ispettiva, che ha fornito indicazioni positive sul mandato e sul lavoro attualmente svolto dalla predetta società, che non potrà far altro che far meglio conoscere all’azionista unico Agea la grande professionalità dell’Agecontrol S.p.A.. La perplessità evidenziata dai rappresentanti Nazionali sta nel tipo di analisi che sta conducendo la società Price Waterhouse, che andava fatta prima presso Agea, nell’ottica di fusione dei due Enti, dei lavoratori e delle loro competenze e delle attività svolte. Il Dott. Fuselli ha ribadito che le attività conferite da Agea alla società Price sono slegate dall’attuazione del decreto legislativo n. 74/2018.

Lavoro agile

E’ stato fatto cenno a definire il progetto sperimentale legato al lavoro agile, visto che l’apposita commissione ha concluso i lavori lo scorso 10 maggio, inviando la relazione all’A.U. il quale ha confermato la volontà di definire un accordo, per partire con la sperimentazione, nella prossima riunione sindacale fissata con le RSU il 24 giugno p.v.

Sentieri di carriera e prepensionamenti

Visto il momento di arresto del decreto, le RSU hanno chiesto al Dott. Fuselli di valutare e riprendere le trattative su due argomenti molto importanti: i prepensionamenti ed i passaggi di livello. I primi ci consentirebbero dei risparmi, perché il personale interessato è vicino all’età pensionabile e potrebbe usufruire di agevolazioni previste dalla legge; per quanto riguarda i passaggi di livello fermi dal 2016, con l’entrata in vigore della legge delega, il Dott. Fuselli ha confermato che l’argomento è alla sua attenzione, si tratta di recuperare eventuali risorse economiche da destinare a tale scopo, attualmente non disponibili. E’ necessario riaprire le trattative per motivare ed incentivare il personale c.d. in sofferenza da diversi anni, tenendo conto dei criteri di meritocrazia.

– POLIZZE ASSICURATIVE

Polizza TFR Generali

Per quanto concerne il TFR in polizza Generali, né le RSU né l’azienda hanno ricevuto alcuna risposta alla richiesta di incontro formulata mesi fa alle Assicurazioni Generali, quindi si ritiene di proseguire nel sollecitare le Assicurazioni Generali a fissare un incontro per definire le questioni rimaste insolute.

Polizza sanitaria integrativa al FASA

Per la polizza sanitaria integrativa l’Azienda ha confermato la disponibilità dei 67.000 euro a favore di tutti i dipendenti. L’argomento sarà oggetto del prossimo incontro con la RSU del 24 giugno p.v.

– RIFORMA DI AGEA E CONSEGUENTEMENTE DI AGECONTROL SUL RIORDINO DEL SISTEMA DEI CONTROLLI NEL SETTORE AGROALIMENTARE.

La preoccupazione che hanno paventato da sempre sia CEUQ che USB è legata alla eventuale modalità di attuazione del del D.Lgs. n. 74/2018: Come avverranno i trasferimenti del personale? Cosa succederà al settore ispettivo dei controlli in un’eventuale accorpamento con Agea? Quali tutele si stanno adottando? Il Dott. Fuselli a tale proposito ci ha confermato che al momento il decreto è in una fase di stallo. I rappresentanti nazionali, di concerto con le RSU presenti, sono giunti alla conclusione che sarebbe necessario instaurare un tavolo di trattativa con la Funzione Pubblica con largo anticipo per non incorrere in situazioni che potrebbero risultare gravi nei confronti di tutte/i lavoratrici e lavoratori. 3 Inoltre, appena verrà nominato il nuovo Direttore Generale di Agea, provvederanno a rinnovare una richiesta di incontro con il nuovo vertice per chiarire la situazione di Agecontrol anche in funzione del fatto che lo Statuto sociale dell’Agecontrol ha vita fino al 31 dicembre 2020; è quindi necessario per tempo prorogare la scadenza della società.

CEUQ e USB ribadiscono infine l’importanza a non applicare nessuna prevaricazione contrattuale e risolvere con tutte le OO.SS. i problemi di interesse generale e chiedono, quindi all’azienda, di impegnarsi affinché le prossime occasioni di incontro tra nazionali siano congiunte con tutte le OO.SS.

 

 

 

 

Torna in alto

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.